Loading color scheme

Made in Italy
Visite: 169


C’è stato un periodo, negli Stati Uniti d’America, in cui per prendere in giro un italiano gli dicevano, ridendo: “Italiani, Spaghetti e mandolino!” e coloro che lo facevano sicuramente volevano denigrarci, ma non sapevano che gli spaghetti e tutto il cibo eccellente Made in Italy sarebbe divento un vero must in tutto il mondo.
Anche in Cina ci provano copiando maldestramente il nostro parmigiano e gli altri formaggi pregiati, il nostro vino, il nostro olio d’oliva ma è sicuro che non avranno mai la possibilità di arrivare a realizzare prodotti che abbiano le caratteristiche, il gusto e la veridicità dei nostri prodotti.
Il fatto è che la bontà delle specialità alimentari e culinarie del Food Made in Italy non sono copiabili perché sono il risultato di molti fattori che in altre parti del mondo non hanno; in ogni zona d’Italia le eccellenze eno-gastronomiche divengono tali grazie ad una composizione del terreno e a condizioni climatiche molto particolari molto diverse tra loro anche a pochi km di distanza una dall’altra.

A questo dobbiamo aggiungere la secolare sapienza dei nostri agricoltori, allevatori e a tutti coloro che utilizzano le materie prime e le trasformano come, ad esempio i margari.
Ma il fatto che le derrate alimentari sono incredibilmente buone, il modo di lavorarle è sano e segue le antiche tradizioni ancora non basta in quanto occorre aggiungere la sopraffina arte culinaria delle donne italiane che hanno saputo creare e tramandare, di generazione in generazione, ricette veramente speciali.
Ora che il food Made in Italy è uno dei più ricercati al mondo non possiamo essere altro che fieri  e soddisfatti nel vedere che i nostri prodotti sono sempre più ricercati e la nostra cucina è una delle più raffinate e ricercate al mondo come dimostrano i dati.
Le statistiche, infatti, segnalano come il comparto delle esportazioni dei prodotti agroalimentari sia, ormai da anni, continuamente in crescita  come risulta anche da un’indagine di Coldiretti in cui si rileva quanto l’export di tutto il settore del Made in Italy sia trainato dal settore Whine and Food.

Per maggiori informazioni su di noi date un'occhiata qui